Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Per due volte in 10 mesi vince 500.000 euro al “gratta e vinci” nella stessa ricevitoria

Un superfortunato scommettitore catenoto in un breve lasso di tempo centra due massime vincite al “Tutto X Tutto”

Di Mario Grasso

Non sappiamo in altri ambiti ma è certo che al gioco un 44enne catenoto, fortunato lo è. Eccome.  Lo chiamano già il “Gastone Paperone” di Sicilia, perché vincere 500 mila euro (il massimo possibile) con il “gratta e vinci” del “Tutto X Tutto” non è per nulla semplice ma vincere per una seconda volta 500 mila euro sempre al “gratta e vinci”, ancora con un biglietto del “Tutto X Tutto” e di nuovo nella stessa rivendita-ricevitoria nel giro di 10 mesi,  è una cosa che non riesci a immaginare nemmeno nel sonno più profondo. E invece, ad Aci Catena, nella ricevitoria “Caffè Murabito” di via S. Maria del Sangue, le regole delle probabilità e della casistica sono andate a farsi benedire e da ieri si brinda alla fortuna con la “effe” maiuscola, segnata in neretto e pure sottolineata.

Pubblicità

Certo nessuno (o quasi) sa chi sia il vincitore che, visto l'approssimarsi delle elezioni amministrative, i partiti vorrebbero in lista - anche se solo come totem portafortuna - ma da quando è stata resa nota la vincita, più che al caffè in questa storica ricevitoria – bar - tabacchi, si entra per acquistare i biglietti del gratta “qualunque cosa” purchè sia vinca. 

«Era il 6 settembre dello scorso anno quando diedi al cliente, un habitué del nostro esercizio, il biglietto che poi si scoprì vincente» spiega mordicchiandosi una mano Vincenzo Murabito, titolare della ricevitoria Caffè Murabito. «Ed era il 6 luglio scorso quando allo stesso cliente ho dato un altro biglietto sempre del Tutto X Tutto che, gratta gratta, si è rivelato anche questo stravincente» dice ancora Vincenzo… mordicchiandosi l’altra mano. 

Possibile che non si sappia chi? «L’anonimato è sacro» dice ancora il titolare, sfuggendo alle domande della serie: che macchina ha, quanti figli, dove risiede, ma a che ora viene, quesiti che anche i clienti gli rivolgono, desiderosi di scattare un selfie con il “portafortuna”. 

La stessa Lottomatica – con il controllo dell’Agenzia delle accise, dogane e monopoli – prima dell’accreditamento della vincita del 6 luglio (in realtà, anche della prima vincita), avrebbe verificato il percorso seguito dal biglietto, dalla stampa alla vendita, non rilevando anomalie. «Fortuna strasfacciatissima è» dice un signore che acquista un “Tutto X Tutto” sognando 500 mila euro ma rimanendo con un  pugno di mosche in mano.    

«La prima volta, beh si è rimasti increduli, però ci può stare – confida Vittorio Murabito -. Ma la seconda volta, lo stesso cliente non credeva ai suoi occhi». 

Pare che da qualche giorno del vincitore non ci sia traccia al bar: «Forse è in vacanza?». E certo, tra uno spritz e l’altro, e le onde di chissà quale caldo mare…

  
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: