Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Per la procura beni di provenienza illecita: sequestro per imprenditore a Palermo

 Francesco di Marco, 37 anni, è stato già condannato in primo e secondo grado a 6 anni e 6 mesi di reclusione perché accusato di aver fatto parte della famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù 

Di Redazione

I carabinieri del nucleo investigativo di Palermo hanno eseguito un provvedimento di sequestro beni da 500 mila euro nei confronti dell’imprenditore Francesco di Marco, 37 anni, condannato in primo e secondo grado a 6 anni e 6 mesi di reclusione perché accusato di aver fatto parte della famiglia mafiosa di Palermo - Santa Maria di Gesù e arrestato nel corso dell’operazione Brasca. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo che ha accolto la richiesta della procura. 

Pubblicità

Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Marzia Sabella, hanno accertato che i beni sarebbero frutto di attività illecite. Sono stati sequestrati un’impresa di lavorazioni marmi a Palermo, un appezzamento di terreno a Palermo e cinque rapporti bancari. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: