Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Porsche sbanda e va a fuoco, imprenditore alla guida: «Sono vivo per miracolo»

Nino Centonze, 53 anni, di Castelvetrano, è dolorante ma consapevole del fatto che le cose sarebbero potute andare diversamente. L'incidente autonomo è avvenuto tra gli svincoli di Salemi e Gallitello

Di Redazione

«Ho dolori dappertutto, sono vivo per miracolo ma sto bene». Lo dice l’imprenditore Nino Centonze, 53 anni, di Castelvetrano, rimasto coinvolto in un incidente autonomo, ieri pomeriggio, sull'A29 Mazara del Vallo-Palermo, mentre, con la sua Porsche Macan, stava raggiungendo l’aeroporto "Falcone-Borsellino". L’incidente è avvenuto nel tratto compreso tra gli svincoli di Salemi e Gallitello. «A un certo punto ho fatto aquaplaning e ho perso il controllo dell’auto - racconta -, ho sbandato e l’auto è finita verso il guardrail centrale, nel punto in cui si trova il passaggio di servizio verso l’altra carreggiata. Così quell'angolo di guardrail privo di bumper mi ha fatto da trampolino». Dall’auto si è staccata una ruota e la vettura si è cappottata più volte, invadendo la carreggiata in direzione Mazara del Vallo, fortunatamente senza impattare con gli altri veicoli che sopraggiungevano.

Pubblicità

 

 

Una volta fermatasi, l’auto ha preso fuoco. "Dalla macchina sono uscito in maniera autonoma - dice ancora Centonze - sono riuscito a portare con me telefono, portadocumenti e giubbotto, e mi sono allontanato perché le fiamme si erano già sviluppate. Ho cercato di fermare il traffico e poi un amico di passaggio mi ha portato in ospedale a Castelvetrano. È stato davvero un brutto momento da dimenticare», conclude. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: