Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Pozzallo, maxi sbarco: in 400 erano erano stipati su un motopesca

Altri 8 invece sono approdati nella notte a Lampedusa

Di Redazione

Un motopesca con circa 400 migranti a bordo è stato intercettato nella notte al largo delle coste siciliane. I migranti sono stati trasbordati su alcune motovedette e portati al porto di Pozzallo dove sono cominciate le complesse operazioni di sbarco; atteso anche l’arrivo anche di una nave quarantena.  Molti dei profughi provengono dalla Siria, tra di loro anche donne, bambini e numerosi nuclei familiari. Tra i primi sbarcati ci sono 96 uomini, 8 donne, 40 minori (tra cui due bambine). Uno dei migranti ha avuto bisogno di cure mediche urgenti ed è stata attivata la procedura denominata di evacuazione medica urgente per trasferirlo al porto di Portopalo.

Pubblicità

Otto egiziani invece sono approdati con un peschereccio partito dalla Libia, direttamente al porto di Lampedusa. A bloccare il migranti dopo lo sbarco autonomo sono state le forze dell’ordine. 
 Il gruppetto, dopo un primo triage sanitario, è stato portato all’hotspot di contrada Imbriacola dove complessivamente sono presenti 119 persone.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: