Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Protesi gli buca l'intestino, la famiglia dell'imprenditore morto: «Era stato operato al Civico»

La precisazione dei familiari di Marcello Cannata, deceduto nell'ospedale di Modica

Di Redazione

Marcello Cannata, l’imprenditore di 50 anni deceduto all’ospedale Maggiore di Modica due giorni fa, per una emorragia che gli sarebbe stata provocata da una protesi vascolare che gli era stata impiantata 13 anni, era stato operato all’ospedale Civico di Palermo. Lo precisa la famiglia, che ieri aveva parlato di operazione eseguita all’Ismett. La salma di Marcello Cannata, su disposizione della Procura della Repubblica di Ragusa, è stata sequestrata e i funerali sono stati rinviati a dopo l’autopsia.

Pubblicità

 

 

Sulla vicenda è intervenuto anche l’Istituto medico di Palermo con una nota sottolineando che «Marcello Santo Cannata non è mai stato curato in Ismett» e «non ha effettuato all’Ismett alcuna visita né è mai stato sottoposto nella nostra struttura ad alcuna terapia medico-chirurgica». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: