Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Rapinatore riconosciuto dalla vittima per un vistoso tatuaggio: arrestato

La scorsa notte gli agenti della Polizia sono intervenuti in via Di Cristina a dove due giovani hanno rapinato del portafogli un loro coetaneo

Di Redazione

La Polizia di Stato ha arrestato un 20enne palermitano accusato di rapina, che sarebbe stato, secondo gli investigatori, riconosciuto dalla vittima grazie ad un vistoso tatuaggio. La scorsa notte gli agenti sono intervenuti in via Di Cristina a Palermo dove due giovani hanno rapinato un loro coetaneo. Con una scusa l’hanno fermato e sotto la minaccia di un coltello gli hanno rubato il portafogli. I rapinatori sono fuggiti nella zona della stazione centrale.

Pubblicità

Sono scattate le ricerche e in via Perez poco dopo è stato bloccato un giovane. La vittima ha descritto ai poliziotti il suo aggressore. Vestiti e soprattutto il tatuaggio nella mano tra il pollice e l’indice coincidevano. Non solo in tasca il giovane aveva 25 euro in contanti, la stessa somma rapinata poco prima. Il gip ha convalidato l’arresto. Sono in corso le ricerche del complice. Sempre nella stessa zona in questi giorni si erano registrate altre rapina. Una in via Errante e l’altra in via Tricomi. Anche in quel caso giovani vittime a cui erano stati portati via cellulari e soldi.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: