Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Rapinò un ventenne facendolo azzannare alla gamba dal cane: arrestato

Un giovane pregiudicato di 20 anni è stato individuato per la rapina di un cellulare avvenuta nello scorso mese di aprile in piazza Borsellino

Di Redazione

Nella notte dello scorso 29 aprile uno studente di 21 anni, mentre percorreva via Dusmet, è stato seguito da un soggetto, che teneva un cane di grossa taglia al guinzaglio, il quale, con una scusa banale, aveva chiesto, insistentemente al giovane di fermarsi. Giunti all’altezza del parcheggio "Borsellino", il 21enne è stato raggiunto e trattenuto da un braccio da un giovane il quale, dopo averlo minacciato e fatto azzannare sulla gamba dal proprio cane, lo ha rapinato del telefono cellulare fuggendo in direzione piazza Borsellino.

Pubblicità

A causa del morso del cane, la vittima era stata visitata dai sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale "Garibaldi-centro" di Catania che stilarono una prognosi di cinque giorni per la ferita riportata alla gamba. Dopo un'approfondita attività d’indagine, è stato individuato il responsabile, un pregiudicato di 20 anni, il quale è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di rapina e lesioni personali. Inoltre, ne richiedeva la misura cautelare, che veniva concessa dal Gip del Tribunale di Catania, associando l’arrestato presso la Casa Circondariale di Enna. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: