Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Ravanusa, tra i corpi recuperati ci sono quelli di Selene e del marito: erano lì solo per un saluto

Di Redazione

I quattro corpi che sono stati ritrovati questa mattina dai vigili del fuoco a Ravanusa in quello che era il terzo piano del palazzo crollato in seguito all’esplosione erano tutti insieme coperti dai calcinacci. Tra questi ci sono i cadaveri Selene Pascariello e di suo marito Giuseppe Carmina, che erano andati a trovare i genitori di quest’ultimo, Angelo Carmina e Enza Zagarrio, che abitavano al terzo piano. 

Pubblicità

Selene Pagliarello, 30 anni era convolata a nozze con Giuseppe lo scorso mese di aprile. Selene, originaria della vicina Campobello di Licata, era stata assunta come infermiera con i contratti Covid ed era in servizio al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Da sei mesi era in maternità perché la coppia era in attesa del loro primo figlio. E lei era ormai prossima al parto.

 

 

Sabato, insieme al marito Giuseppe, che lavora in una officina meccanica a Canicattì, dove la coppia viveva, erano tornati a Ravanusa per un saluto veloce ai suoceri prima di trascorrere una serata con gli amici che erano ad attenderli per recarsi in pizzeria. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA