Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Rogo doloso all'isola ecologica di Canicattì

Le fiamme, di matrice dolosa, hanno incenerito tutti i cumuli di plastica e vetro che erano stati già pressati ed erano pronti per il trasferimento verso la discarica

Di Redazione

Incendiata la stazione di conferimento rifiuti - estesa su circa 9 mila metri quadrati - di Foro Boario a Canicattì (Agrigento). Le fiamme, di matrice dolosa, hanno incenerito tutti i cumuli di plastica e vetro che erano stati già pressati ed erano pronti per il trasferimento verso la discarica. Il rogo si è esteso dalla parte retrostante fino a raggiungere i cassoni posti all’ingresso. Quattro le squadre dei vigili del fuoco che sono al lavoro e che sono già riuscite a circoscrivere il fronte. Adesso i pompieri stanno smassando per evitare che, complice il vento, l’inferno di fuoco e fumo possa tornare a riesplodere. Si è formata una vasta nube di fumo nero che, però, per fortuna, non ha raggiunto il centro abitato. 

Pubblicità

Sul posto, oltre ai pompieri, sono accorse tutte le pattuglie delle forze dell’ordine: polizia e carabinieri. Ma c'è anche il sindaco, Vincenzo Corbo: «Devo fare un vero e proprio applauso ai vigili del fuoco - ha detto - perché la situazione era molto critica. La nube nera che si era formata era veramente spaventosa, per fortuna si sta dileguando verso le campagne. L'allarme è rientrato, ma ci vorranno comunque ore per mettere tutto in piena sicurezza». Agli agenti del commissariato di Canicattì spetterà il compito di provare ad identificare i piromani. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: