Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Semina il terrore con un coltello in mano in pieno centro storico: bloccato dalla Polizia

L'uomo, un bengalese con disturbi psichici, aveva brandito l'arma in una piazza Stesicoro affollata per la festa di Sant'Agata

Di Redazione

Nei giorni scorsi un ispettore della Questura di Catania è intervenuto nella zona del centro storico etneo dove una persona, in evidente stato di agitazione, brandiva un coltello, pronunciando frasi incomprensibili. Alle 9 circa del mattino, nella centrale piazza Stesicoro – affollata da persone presenti anche in occasione delle festività agatine –, la scena che si è presentata agli occhi del poliziotto è stata quanto meno impressionante: un cittadino straniero, a torso nudo, vagava per la strada con un grosso coltello in mano, seguito a poca distanza da un gruppo di persone che cercava di farlo desistere da quel comportamento, senza riuscire a bloccarlo di fatto.

Pubblicità

L'agente, che era in servizio proprio in occasione delle festività della Santa patrona, ha immediatamente deciso di passare all’azione: dopo aver contattato la sala operativa della Questura per invocare rinforzi, ha atteso il momento giusto per affrontare l’uomo armato, atterrandolo e immobilizzandolo. L’azione è stata favorita anche dall’ausilio del personale di una pattuglia della Polizia Locale. Il fermato è stato condotto in Questura. In quella sede, è stata accertata l’identità e la nazionalità dell’uomo che è risultato essere un cittadino bengalese regolare sul territorio italiano ma di fatto, senza fissa dimora. In merito alle motivazioni che avevano condotto l’uomo a quella pericolosa condotta, è stato riscontrato il suo stato di malattia psichica, che lo aveva indotto a simili comportamenti in precedenza e pertanto è stato disposto il T.S.O. L’arma, un coltellaccio da cucina di ragguardevole lunghezza, è stata sequestrata.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA