Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Senza mascherine e green pass al concerto del neomelodico: blitz dei carabinieri a Bronte

All'interno del locale i militari hanno identificato 41 persone, a fronte di una capienza massima prevista di 12 avventori

Di Redazione

Un concerto in un pub con diverse persone che assistevano all'esibizione al chiuso senza mascherine e senza green pass è stato interrotto dai carabinieri  della Stazione di Bronte nella serata del 5 ottobre scorso. I militari hanno scoperto all’interno di un noto esercizio pubblico del paese,  “Drinkeria & lounge bar” di via Annunziata, un evento musicale tenuto da un noto cantante neomelodico catanese che si stava svolgendo in barba a tutti i divieti imposti dalle norme per contenere l'epidemia di Covid. 

Pubblicità

I carabinieri non hanno fornito il nome del "noto cantante neomelodico" ma sui social non è stato difficile trovare tracce dell'evento: il cantante è Niko Pandetta, nipote dello storico capomafia catanese Salvatore Cappello, che oggi si è convertito alla musica trap ma che canta ancora in diverse occasioni la musica neomelodica napoletana che lo ha reso famoso. L'altra sera a Bronte l'artista è intervenuto per un regalo di compleanno. La sua esibizione era la sorpresa per il festeggiato, ma il concerto è stato interrotto dai carabinieri. 

All'interno del locale i militari hanno identificato 41 persone, a fronte di una capienza massima prevista di 12 avventori, nella maggior parte dei casi privi dei dispositivi di protezione. I carabinieri, dopo avere interrotto il concerto e fatto defluire il pubblico, hanno elevato quattro sanzioni alla titolare dell’esercizio pubblico in relazione alla mancata verifica del possesso del green pass agli avventori, alla mancata esposizione del cartello indicante il numero massimo di clienti consentito all’interno del locale, per non avere evitato che i clienti si assembrassero e che, non rispettando il distanziamento, fossero obbligati ad utilizzare i dpi. 

I carabinieri, oltre a disporre la chiusura del locale per 5 giorni, stanno vagliando la posizione di ognuno dei partecipanti, compreso ovviamente il cantante e il suo entourage, per procedere alle relative sanzioni.

 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: