Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Sfreccia a fari spenti nella notte in pieno centro con un'auto rubata: arrestato

Un ventenne senza fissa dimora è stato intercettato dai carabinieri che lo hanno bloccato dopo un inseguimento

Di Redazione

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno arrestato un 20enne senza fissa dimora in quanto gravemente indiziato di resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. Nel corso del servizio in orario notturno i militari, transitando in via Rabbordone e giunti all’incrocio con via Antonino di Sangiuliano, hanno dapprima udito un forte stridore di pneumatici e subito dopo hanno notato sopraggiungere contromano da via Francesco Crispi una Ford B- Max che procedeva ad elevata velocità e con i fari spenti. L’equipaggio della Radiomobile ha immediatamente intimato l’alt al conducente che, avvedutosi della presenza dei militari, ha accelerato imboccando la via A. Di Sangiuliano mettendo in grave pericolo l’incolumità dei passanti che si trovavano in strada e sui marciapiedi. Ne è nato un concitato inseguimento nel corso del quale i militari sono riusciti ad affiancare l’auto del fuggitivo, riuscendo così a bloccarlo intimandogli di spegnere il motore e di scendere dall’auto. Il giovane è stato identificato, nonostante non manifestasse un atteggiamento “collaborativo”, mentre, i preliminari accertamenti effettuati sull’autovettura, hanno consentito di rintracciare l’ignaro proprietario che dormiva tranquillamente a casa propria convinto che la propria auto fosse al sicuro nel garage. 

Pubblicità

Quest’ultimo infatti, invitato dai militari ad effettuare un sopralluogo all’interno del proprio box auto, ha avuto l’amara sorpresa di costatare non solo il danneggiamento dell’apertura della saracinesca ma anche l’ammanco dell’autovettura. Il malcapitato ha così raggiunto i carabinieri e, dopo aver riconosciuto il proprio veicolo, non ha potuto “ignorare” le recenti e vistose ammaccature su entrambe le fiancate, lo specchietto retrovisore penzolante, oltre a materiale vario che era stato trafugato dal suo garage e caricato all’interno dell’abitacolo dell’autovettura. Il 20enne, all’esito dell’udienza di convalida, è stato sottoposto all’obbligo di firma alla Polizia Giudiziaria su disposizione della competente Autorità Giudiziaria. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: