Notizie locali
Pubblicità
Eligia Ardita, la clamorosa lettera dal carcere del marito: «Non l'ho uccisa io»

Cronaca

Omicidio di Eligia e Giulia, confermato l'ergastolo per Christian Leonardi

La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai legali dell'uomo

Di Redazione

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna all’ergastolo per Christian Leonardi, accusato dell’omicidio della moglie, Eligia Ardita, 35 anni, e della figlia Giulia che la donna portava in grembo.

Pubblicità

La donna, infermiera, morì al culmine di una lite con il marito nella loro abitazione in via Calatabiano a Siracusa nel gennaio del 2015. Leonardi fu arrestato nel settembre del 2015 e confessò il delitto.

Poi fece marcia indietro, accusando i soccorritori e spiegando che la moglie avrebbe avuto un malore. I giudici della Suprema Corte hanno dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla difesa dell’imputato. Sabato scorso, il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha intitolato una scuola, proprio in via Calatabiano, ad Eligia e Giulia Ardita.
 

Per approfondire:

Amore Criminale ricostruisce la tragica fine di Eligia Ardita uccisa dal marito

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA