Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Sorpresi mentre davano fuoco ai boschi sui Nebrodi: arrestati due piromani

I carabinieri li hanno notati nella boscaglia a Cesarò: si tratta di due uomini di 80 e 25 anni 

Di Redazione

Due allevatori - un uomo di 80 anni di Cesarò, nel Messinese e un 25enne di cittadinanza albanese - sono stati arrestati in flagranza dai carabinieri di Troina, in provincia di Enna, per incendio boschivo: stavano appiccando le fiamme nei boschi di Cesarò, sui Nebrodi, area boschiva protetta. I militari, mentre pattugliavano la strada statale 120 che collega le province di Enna e di Messina, hanno notato i due nella boscaglia in contrada Scalonazzo, in prossimità del fiume Troina, mentre davano fuoco ad alcuni arbusti. I carabinieri hanno trovato piccole taniche contenenti carburante e vari accendini. Gli allevatori hanno tentato la fuga che si è rivelata inutile. Nei giorni scorsi i carabinieri del Comando Provinciale di Enna avevano arrestato un altro piromane che aveva appiccato delle fiamme nel territorio di Valguarnera. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA