Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Sorpreso in camera da letto con la compagna tenta di reagire impugnando un fucile: arrestato latitante

Irruzione dei poliziotti in una casa del quartiere Cappuccini. In manette un 22enne ricercato da ottobre

Di Redazione

Latitante da quasi due mesi, quando i poliziotti hanno fatto irruzione in casa per catturarlo, non ha esitato a tirare fuori da sotto il cuscino un fucile probabilmente pronto a reagire. Ma i poliziotti della Squadra Mobile sono riusciti a immobilizzarlo a letto e ad arrestarlo. In manette è finito il 22 enne V. G., pregiudicato, che era destinatario di un ordine di cattura emessa dal Tribunale di Catania – Terza Sezione – lo scorso 20 ottobre. La Polizia lo ha individuato in un’abitazione nel quartiere “Cappuccini” che solo apparentemente sembrava disabitata. I poliziotti però dopo avere cinturato l’area, approfittando di una finestra socchiusa, hanno fatto irruzione sorprendendo l’uomo in camera da letto insieme alla alla compagna. Di istinto, quest’ultimo si è chinato impugnando da sotto il letto un fucile con calcio e canna mozza con colpo camerato pronto ad essere esploso. A quel punto lo hanno immobilizzato e disarmato senza lasciargli alcuna possibilità di reazione. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Armerina.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA