Notizie locali
Pubblicità
Sicilia, forche caudine per diventare avvocati: idonei meno della metà

Cronaca

Stupro 18enne, due cugini coinvolti ai domiciliari

 La prima udienza del processo col rito abbreviato il prossimo 10 febbraio

Di Redazione

Sono stati concessi gli arresti domiciliari ai cugini uno di Campobello di Mazara e l'altro di Marsala di 23 e 24 anni, rimasti coinvolti nel caso del presunto stupro di gruppo ai danni di una ragazza di 18 anni. A chiedere l’alleggerimento della misura cautelare in carcere sono stati gli avvocati Massimo e Matilde Mazzotti e Luisa Calamia, dopo che, lo scorso luglio, si è tenuto l'incidente probatorio, durante il quale è stata ascoltata la ragazza. Per i due cugini così come per Giuseppe Titone e Dario Caltagirone (arrestati a maggio 2021) il prossimo 10 febbraio si celebrerà la prima udienza del processo col rito abbreviato. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: