Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Trattenevano i contributi sulle buste paga ma poi non li versavano: sequestro da mezzo milione per due imprenditori

I due, che operano a Siracusa nel settore della Formazione professionale, sono indagati per omesso versamento di ritenute dovute o certificate

Di Redazione

La Guardia di Finanza di Siracusa ha eseguito un sequestro preventivo di beni immobili, mobili e disponibilità finanziarie nei confronti di due imprenditori del settore della formazione professionale, indagati per reati tributari.
Le indagini eseguite dai militari del Gruppo di Siracusa hanno accertato che i due, L.L. e P.E., entrambi di anni 67, si sono sottratti nel tempo al pagamento delle imposte rendendosi responsabili del reato di “omesso versamento di ritenute dovute o certificate”. Gli imprenditori, nella loro qualità di sostituti d’imposta, avrebbero infatti dovuto versare allo Stato le somme di denaro trattenute dai compensi, salari, pensioni o altri redditi erogati ai loro dipendenti.
Il GIP del Tribunale di Siracusa, quindi, su richiesta della Procura della Repubblica, ha disposto il sequestro dei beni della società e degli indagati a garanzia del credito erariale. Si tratta di beni immobili, mobili, quote societarie e disponibilità liquide esistenti su conti correnti bancari per oltre mezzo milione di euro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA