Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Vandalizzato a Palermo il murale di TvBoy su Paolo Borsellino: «Non è una semplice “minchiata”»

Nicola Morra,  presidente della commissione nazionale antimafia: «Questa è l’opera di chi vuole dissacrare, di chi vuole essere blasfemo, empio»

Di Redazione

Vandalizzato nel centro storico di Palermo il murale di TvBoy che ritrae Paolo Borsellino. L’opera si trova fra via Paternostro e Via Lungarini a Palermo. Qualcuno ha sfregiato il volto del giudice ucciso dalla mafia.

Pubblicità

"Questa non è una semplice 'minchiatà - scrive su Facebook Nicola Morra presidente della commissione nazionale antimafia - Questa è l’opera di chi vuole dissacrare, di chi vuole essere blasfemo, empio. In un momento in cui gradualmente certi poteri tornano lentamente e inarrestabilmente in sella, offendere anche la sola immagine di Paolo Borsellino, ancor più grave - sottolinea Morra - perché questo avviene a Palermo, rappresenta l'intenzionale volontà di fare capire che la mafia sta prevalendo, aiutata dal diffondersi della cultura mafiosa. E se non c'è un’adeguata, ferma e sdegnosa dell’ipocrisia reazione, questi messaggi si moltiplicheranno. E poi - chiosa il presidente dell’Antimafia - mi raccomando, tutti a celebrare il 19 luglio l’anniversario». 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA