Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Vasto incendio a Bagheria: probabile l'origine dolosa

In azione anche un Canadai per domare le fiamme

Di Redazione

 Un incendio di importanti proporzioni si è svilupparo a Bagheria, alle porte di Palermo, dove già a partire dalla serata di ieri e poi per tutta la notte le fiamme hanno divorato ettari di vegetazione su monte Giancaldo. Il caldo torrido ha favorito il propagarsi del fuoco. Non è sclusa l'origine dolosa del rogo. A bruciare per tutta la notte è stata l'area boschiva di Monte Giancaldo, la montagna che sovrasta Bagheria. Le fiamme erano ben visibili da Palermo. Il rogo era divampato ieri pomeriggio ed è andato avanti tutta la notte fino a questa mattina. L’incendio è stato domato all’alba grazie all’intervento di un elicottero e di un canadair. Il fuoco ha devastato la vegetazione della montagna per circa 600 metri, ma per fortuna mantenendosi a distanza dalle abitazioni. Un altro incendio nelle scorse ore ha riguardato contrada Monaco, a ridosso delle case popolari e via Dolce Impoverile, dove è stato necessario l’intervento di polizia, carabinieri vigili urbani e vigili del fuoco per spegnere il rogo ed evitare conseguenze più gravi. Altri incendi si sono sviluppati nella zona di Chiusa Sclafani. Stanno intervenendo vigili del fuoco e forestali. 
 

Pubblicità

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: