Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Via D'Amelio: depistaggio sulle indagini, il 26 aprile la requisitoria

Imputati tre poliziotti: avrebbero costruito il falso pentito Scarantino

Di Redazione

Fissato per il 26 aprile l'inizio della requisitoria del processo sul depistaggio delle indagini sulla strage di via D’Amelio che si celebra a Caltanissetta. Il presidente del tribunale Francesco D’Arrigo, nell’udienza di oggi, ha dichiarato chiusa l’istruttoria dibattimentale. 

Pubblicità

 


 Imputati del processo per il depistaggio sulla strage, in cui morirono il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta, sono tre poliziotti: Mario Bo, Fabrizio Mattei e Michele Ribaudo. 
 Secondo l’accusa i tre ex componenti del gruppo «Falcone Borsellino», assistiti dagli avvocati Giuseppe Panepinto e Giuseppe Seminara, avrebbero indotto Vincenzo Scarantino a dichiarare il falso, mediante minacce, pressioni psicologiche e maltrattamenti. L’accusa è di calunnia aggravata dall’aver favorito Cosa nostra. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA