Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Viviana e Gioele, per medici legali lei sarebbe morta suicida

La dj messinese fu trovata cadavere cinque giorni dopo la scomparsa, mentre il bimbo fu individuato qualche settimana dopo

Di Redazione

Viviana Parisi, la dj messinese che aveva fatto perdere le proprie tracce insieme al figlioletto Gioele nell'estate dello scorso anno (i due furono poi ritrovati cadaveri in due momenti diversi nelle campagne di Caronia), si sarebbe suicidata. A questa conclusione sarebbero arrivati i medici legali che hanno effettuato l'autopsia sul corpo della donna e la cui consulenza è stata già depositata, così come scrive il quotidiano LaRepubblica.it, in procura a Messina. Secondo gli esperti di medicina legale, Elvira Ventura Spagnolo e Daniela Sapienza, delle Università di Palermo e Messina,  la donna e il bimbo non sarebbero stati aggrediti da qualcuno o dagli animali selvatici della zona, così come si era più volte ipotizzato. Sulla fine del bimbo però non è trapelato nulla, tranne che il piccolo sarebbe stato dilaniato probabilmente dai cani ma soltanto a morte già avvenuta.

Pubblicità

La tragedia di Viviana Parisi e Gioele Mondello tenne per giorni con il fiato sospeso la famiglia e quanti, forze dell'ordine e volontari, parteciparono alle ricerche nel tentativo di ritrovarli in vita. La donna era uscita in auto con il figlio e presumibilmente dopo aver avuto un incidente, da cui erano venuti fuori illesi, si era allontanata, sempre con Gioele, nelle campagne sottostanti l'autostrada Palermo-Messina, in terriotorio di Caronia. Lei fu individuata priva di vita ai piedi di un pilone cinque giorni dopo la scomparsa, mentre il bambino fu ritrovato giorni dopo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: