Notizie Locali


SEZIONI
Catania 19°

Nel Palermitano

Rissa in discoteca a Villagrazia, colpo sparato ad altezza d’uomo

 Manuel Catalano, 18 anni, dichiarò di aver sparato in alto per fermare una lite: è accusato di tentato omicidio e porto abusivo di arma.

Di Redazione |

Ha sparato due colpi in alto e uno ad altezza d’uomo, Manuel Catalano, il 18enne fermato dopo la rissa scoppiata il 23 dicembre scorso nella discoteca Mob di Villagrazia di Carini. E’ quanto emerge dal video girato dalle telecamere del locale analizzato dalla Procura di Palermo. Il ragazzo, fermato poco dopo la sparatoria, si è difeso sostenendo di aver sparato per fermare la lite. Una versione che non ha convinto gli investigatori. Catalano è accusato di tentato omicidio e porto abusivo di arma. Due persone sono state denunciate, una di loro è un buttafuori della discoteca accusato di favoreggiamento perchè avrebbe cercato di nascondere i bossoli. Un altro giovane, invece, avrebbe fatto dichiarazioni discordanti per cercare di non fare identificare Catalano. Le indagini sulla rissa sono condotte dai carabinieri che stanno ancora vagliando le posizioni di altri ragazzi coinvolti.  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: