Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Il caso

Ritrovati in America nove libro del Cinquecento rubati nel 1980 dalla biblioteca di Monreale

Recuperati dai carabinieri del nucleo tutela patrimonio cultura di Palermo. Erano alla Ucla di Los Angeles

Di Redazione |

I carabinieri del nucleo tutela patrimonio cultura di Palermo hanno recuperano 9 libri del XVI secolo scorso che erano stati rubati attorno al 1980. Si tratta di 9 cinquecentine, rubati alla biblioteca «Ludovico II de Torres» di Monreale ritrovati sui siti web. E’ stato accertato dai militari che l’ufficio esportazione delle antichità e degli oggetti d’arte della Sicilia della Soprintendenza non ha mai rilasciato alcuna autorizzazione per l’esportazione dei beni librari.

A seguito della rogatoria Internazionale avanzata dalla procura, i responsabili dell’Università «Ucla» di Los Angeles riconoscevano la validità della rivendicazione e restituivano spontaneamente i libri.

Alcune cinquecentine costituiscono delle vere e proprie rarità, mentre altre sono esemplari unici al mondo, relativi alla Battaglia di Lepanto. Tra queste la «Lettera del reuerendissimo Monsignor di Nicastro Nuntio di N.S. in Venetia sopra la gran vittoria riportata contra Turchi: con la indulgencia concessa da N.S. Pio V nella Chiesa di Aracaeli per tal vittoria – Venezia 1571“; Le descrizioni dei libri restituiti, la stessa «Ucla» indicava, in quasi tutte le note di catalogazione, elementi che riconducono all’arcivescovo Ludovico II De Torres di Monreale, quali le manoscritture apposte sul frontespizio di ogni esemplare e similari che tuttora si trovano nei libri custoditi presso la biblioteca monrealese.

Nel 2023 erano state trovare e recuperate 61 cinquecentine dal «Getty Research Institute». Il prossimo 15 giugno i libri saranno restituiti alla biblioteca alla presenza del procuratore capo di Palermo Maurizio de Lucia, l’arcivescovo di Monreale Gualtiero Federico Isacchi, il comandante del reparto operativo del comando provincia di Palermo Ivan Boracchia, il comandante del gruppo di Monreale Giulio Modesti, il comandante del gruppo tutela patrimonio artistico Gianluigi Marmora.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: