Notizie Locali


SEZIONI
Catania 15°

Nas

Salumi rosicchiati dai topi ed escrementi nel forno al legna: attività sospesa in ristorante nel Catanese

Il titolare è stato denunciato ed è stata sequestrata anche mezza tonnellata di carni di vario tipo

Di Redazione |

Il titolare di un ristorante di Linguaglossa (Catania) è strato denunciato per frode in commercio dai carabinieri perché durante un controllo dei militari del Nas e del Nucleo lspettorato del lavoro nel suo esercizio commerciale sono state rilevate numerose violazioni della legislazione sociale e gravi irregolarità in ambito sanitario-alimentare che hanno richiesto l’intervento di personale dell’Asp ed hanno portato al sequestro di mezza tonnellata di carni di vario tipo.

Tra le criticità rilevate la presenza di salumi rosicchiati dai roditori, escrementi di roditori del forno a legna, alimenti non perfettamente conservati, animali vivi, alimenti sfusi e cotti privi di tracciabilità. Irregolarità riscontrate anche nel menù, nel quale non c’era alcuna indicazione se le carni fossero fresche o congelate. L’attività lavorativa è stata sospesa fino a quando il titolare non avrà ottemperato alle prescrizioni impartite dal personale medico e tecnico dell’Asp.I militari hanno anche accertato la presenza di due lavoratori con un inquadramento inferiore rispetto a quello previsto e non in regola con la sorveglianza sanitaria, e per questo sanzionato per circa 1.500 euro il titolare, con il recupero di contributi assistenziali e previdenziali per 400 euro. Il piano di autocontrollo presentato dal titolare è risultato inoltre mancante delle schede di controllo pulizia e fornitore, così come assente è risultata qualsivoglia procedura di autocontrollo di animali infestanti.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA