Notizie Locali


SEZIONI
Catania 18°

NELL'AGRIGENTINO

Tentato omicidio a Ravanusa: tunisino preso a fucilate, è in gravi condizioni

Delle indagini si stanno occupando i carabinieri che hanno già verificato l’eventuale presenza di impianti di videosorveglianza, pubblici o privati, presenti nella zona. 

Di Redazione |

Un trentaduenne tunisino è stato raggiunto da diversi colpi di fucile ieri sera, alle 23 circa, nei pressi di un bar nel centro di Ravanusa (Agrigento). Il ferito è stato soccorso e inizialmente – non ritenuto in pericolo di vita – è stato portato all’ospedale di Canicattì. Poco dopo, per delle complicanze, è stato trasferito all’ospedale Villa Sofia di Palermo dove è ricoverato in Rianimazione. Delle indagini sul tentato omicidio si stanno occupando i carabinieri che hanno già verificato l’eventuale presenza di impianti di videosorveglianza, pubblici o privati, presenti nella zona. 

Sono stati tre i colpi sparati, con un fucile, alla schiena del tunisino trentaduenne. Il tentato omicidio è avvenuto in via Matteotti, come detto nei pressi di un bar da dove – sentiti gli spari – è stato lanciato l’allarme, chiamando ambulanza e carabinieri.

Secondo quanto emerge dai primi accertamenti investigativi, è stata vista allontanarsi, a gran velocità, un’autovettura dal luogo del tentato omicidio. Non è chiaro quante persone vi fossero all’interno. Il tunisino ferito, ricoverato alla Rianimazione dell’ospedale Villa Sofia di Palermo, è risultato essere presente regolarmente in Italia. I carabinieri stanno cercando di ricostruire la sua vita, anche per capire in quale contesto può essere maturato l'agguato.   COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: