Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

A Prizzi la discarica abusiva con le lastre di amianto

Scoperta e sequestrata un'area con 13 tonnellate di rifiuti speciali

Di Redazione
Pubblicità

Una discarica abusiva di rifiuti speciali è stata sequestrata a Prizzi, nel Palermitano, dalla Guardia di finanza. Dopo aver individuato i dati catastali del terreno, con l'aiuto di un tecnico comunale designato dal Comune quale ausiliario di polizia giudiziaria, è stato effettuato un sopralluogo più approfondito all’interno dell’area estesa per circa mille metri quadrati, accertando la presenza di serbatoi e lastre di eternit non integre per 500 chili, sfabbricidi per circa 2.500 chili, pneumatici, scarti plastici e metallici, bottiglie di vetro, una cisterna in ferro della capienza di 5.000 litri visibilmente corrosa e due recipienti in metallo con 4.000 litri di catrame liquido. 
Complessivamente nella discarica sono strati trovati 13.000 chili di rifiuti speciali. Dei fatti è stata informata la Procura di Termini Imerese, l’area è stata sottoposta a sequestro preventivo ed è stato immediatamente interessato il sindaco di Prizzi per l’avvio delle operazioni di bonifica. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità