Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Green Pass, in Sicilia qualche isolata protesta ma nessun disagio per la circolazione di mezzi e merci

Cortei con poche centinaia di persone a Catania e a Messina. Tutto regolare nei porti siciliani

Di Redazione
Pubblicità

Qualche manifestazione con alcune centinaia di persone ma nessun incidente e nessun disagio per la circolazione di uomini e merci. E’ questo il bilancio in Sicilia della prima mattina con il green pass obbligatorio in Italia.

CATANIA. A Catania hanno sfilato in trecento al grido di libertà, libertà e scandendo slogan contro il premier Mario Draghi e il suo governo. E’ stata la protesta dei no vax dell’Arco dell’alleanza e della Fisi. Il corteo, autorizzato, si è svolto senza problemi di ordine pubblico: partito da piazza Roma, si è snodato per le vie Etna e Umberto e si è concluso in piazza Iolanda.

La protesta anche alla base dell’aeronautica davanti ai cancelli d’ingresso di Sigonella contro «il certificato verde pagamento». Il presidio, a cui hanno partecipato alcune decine di manifestanti, 
è stato promosso dal Sindacato aeronautica militare (Siam), e si è svolto negli orari previsti: dalle 7 alle 07.25. La protesta pacifica, ha spiegato Alfio Messina del Siam, riguarda «la libertà di entrare liberamente nel luogo di lavoro senza dover mettere mano al portafoglio e di poter usufruire di tamponi 
gratuiti, garantiti dallo Stato».

 

 

 

MESSINA; Corteo anche a Messina con alcune centinaia di persone che si sono riunite in corteo e da piazza Antonello sono arrivate al Comune. Poi con cori e striscioni hanno urlato il loro no al documento verde sul posto di lavoro e soprattutto nelle scuole. Annunciate altre manifestazioni nei prossimi giorni. Davanti alle farmacie della città, infine, ci sono code con persone in fila in attesa dei tamponi.

VITTORIA. Al mercato ortofrutticolo di Vittoria, il più importante del Mezzogiorno, attività regolare e nessuna difficoltà organizzativa. La struttura, che è la seconda d’Italia ha un giro d’affari di circa 400 milioni di euro. Nel primo giorno d’introduzione per legge del Green Pass sui luoghi di lavoro, il «test» sembra superato: poche le assenze sul lavoro in questo primo giorno. Solo un dipendete della società Vittoria mercati, che gestisce la struttura, è stato fermato all’ingresso perché non munito del certificato verde. Attualmente, riferisce all’Ansa il Direttore Davide La Rosa, è momentaneamente sospeso, come previsto dalla norma. Anche nei 74 box degli operatori presenti all’interno del mercato Vittoria, molto limitate sarebbero le assenze tra il personale e non si rilevano criticità Il mercato ortofrutticolo di Vittoria, è il secondo mercato italiano alla produzione, con seimila produttori censiti che conferiscono regolarmente; ha un’estensione di 246.000 metri quadri, di cui circa 15.000 coperti, e ospita 74 box. Realizzato dalla Regione siciliana su terreno di proprietà del comune, i 74 box sono gestiti da altrettante imprese e vi lavorano 1200 persone.

SIRACUSA. Un poliziotto in servizio alla Questura di Siracusa è stato sospeso perchè privo di green pass. Lo ha rivelato lo stesso agente postando sul suo profilo social il verbale firmato dai suoi colleghi. Arrivando al lavoro gli è stato chiesto di esibire il certificato da oggi obbligatorio. «Non potrò accedere nei luoghi di servizio, sospeso e senza stipendio fino al 31 dicembre, poiché non in possesso dell’infame tessera verde, degna del regime nazista della Germania di Hitler degli anni '30» ha scritto l’agente di polizia. Dalla Questura fanno sapere solo di aver applicato la procedura prevista.

 

 

PALERMO. Il porto di Palermo è stato presidiato dalle forze dell’ordine. Al momento non ci sono proteste e l’attività si svolge con regolarità. Non si registrano disservizi nei vari uffici pubblici: all’agenzia delle entrate, alle poste e all’Inps. Gli uffici stanno verificando l’incidenza del green pass sulla presenza del personale in servizio. Questa mattina ancora code davanti alle farmacie per i tamponi.

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità