Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Un altro incendio doloso minaccia le case a Lipari e Ambra Angiolini torna a Stromboli per spalare il fango

Dopo Pantelleria piromani in azione anche nelle Eolie. E l'attrice ha mantenuto la promessa dopo l'incendio che a maggio ha devastato l'isola cancellando la macchia mediterranea durante le riprese della fiction sulla Protezione civile 

Di Redazione
Pubblicità

Un vasto incendio di chiara matrice dolosa, come quello divampato martedì scorso a Pantelleria. si è sviluppato nella notte a Lipari, la più grande delle isole Eolie, nella frazione di Santa Margherita. Le fiamme hanno lambito pericolosamente le abitazioni di residenti e turisti, anche se per fortuna non si registrano feriti.

 

 

Solo l'azione immediata di vigili del fuoco, forestale, Protezione civile comunale e volontari, ha impedito che le case venissero avvolte dalle fiamme, sospinte dal vento di ponente. Circa sei sette ettari di macchia mediterranea e colture sono andate distrutte. Bruciato anche un deposito dal quale i vigili del fuoco sono riusciti a portare via tre bombole di gas incandescenti prima che esplodessero. I carabinieri hanno avviato le indagini per accertare le responsabilità.

 

 

Ambra Angiolini invece, come promesso, è tornata a Stromboli a distanza di quasi due mesi dall’incendio, sviluppatosi sul set della fiction Protezione civile, che ha distrutto gran parte della macchia mediterranea dell’isola.

 

 

L'attrice, protagonista della serie tv, è sbarcata insieme a due componenti della produzione. Alcuni residenti l’hanno vista in contrada di Piscità, impegnata a ripulire dai detriti la casa di una amica dopo la recente alluvione. Il fiume di fango che ha invaso il paese sarebbe stato causato proprio dal dilavamento della montagna in seguito all’incendio che ha bruciato la vegetazione.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità