Notizie Locali


SEZIONI
Catania 19°

IL CENSIMENTO

Beni culturali, il Fai presenta la classifica provvisoria dei “Luoghi del cuore”: Sicilia ai primi posti

Di Redazione |

Il Fai, Fondo Ambiente italiano, ha presentato la classifica provvisoria della 11esima edizione del censimento nazionale "I luoghi del cuore". Fin'ora sono stati inseriti circa 300.000 voti online e cartacei che portano all’attenzione oltre 25.000 luoghi unici per storia, arte e natura. Lombardia e Sicilia sono ai primi posti, per ora, per numero di voti raccolti.

A oggi, dunque, ecco i luoghi ai primi posti della graduatoria: 1) Museo dei Misteri a Campobasso – Macchine processionali che da secoli sfilano a Campobasso in occasione del Corpus Domini, già decimo classificato nel censimento 2020; 2) Chiesetta di San Pietro dei Samari a Gallipoli (Lecce) – Realizzata tra XII e XII secolo e bisognosa di recupero; 3) Stazione Bayard – La strada di ferro Napoli Portici a Napoli – Serviva la prima ferrovia italiana, quella Napoli-Portici inaugurata nel 1939; 4) Villaggio operaio di Crespi d’Adda a Capriate San Gervasio (Bergamo) – straordinario esempio di politica aziendale illuminata di fine Ottocento riconosciuto Patrimonio dell’Umanità Unesco, ma che necessita di interventi di restauro e valorizzazione; 5) Circolo Combattenti e Reduci a Milano – Insediato dal 1919 nell’antico Dazio di Porta Volta a Milano, il cui giardino, luogo di socialità del quartiere, rischia di essere distrutto con la realizzazione di un nuovo progetto urbanistico; 6) Castello Ducale a Marigliano (Napoli); 7) Spiaggia della Pillirina, Area Marina Protetta Plemmirio a Siracusa; 8) 'Il sentiero degli ulivì: la Fascia olivata Assisi-Spoleto a Trevi (Perugia); 9) Antica Fonderia di campane Achille Mazzola 1403 a Valduggia (Vercelli); Antica fonderia di campane Achille Mazzola; 10) Santuario e Chiesa rupestre di San Vittore Martire a Brembate (Bergamo). 

L'edizione 2022 sarà inoltre arricchita dalla classifica speciale "I Borghi e i loro luoghi", frutto dell’attenzione che il Fai dedica da tempo alle aree interne italiane, di cui i borghi, ovvero i piccoli Comuni con meno di 5.000 abitanti, rappresentano il tipico tessuto insediativo, nonché i custodi di importanti patrimoni d’arte e natura. In testa a questa classifica – cui spetterà il premio speciale Intesa Sanpaolo del valore massimo di 20.000 euro a fronte della presentazione di un progetto – c'è attualmente la Fonderia di Campane Achille Mazzola di Valduggia (Vercelli), che occupa anche il nono posto nazionale, luogo di eccellenza artigiana in attività dal XV secolo al 2003 e oggi da valorizzare.

A seguire troviamo: la Scala dei Turchi di Realmonte (Agrigento), la celebre scogliera di marna bianca sempre bisognosa di tutela e già sostenuta dal Fai con la trasformazione in belvedere di un terrazzo roccioso in precedenza occupato da un edificio abusivo, e i Castelli Tapparelli d’Azeglio a Lagnasco (Cuneo), complesso di proprietà del Comune con tre diversi edifici nati sul finire dell’XI secolo e sviluppatisi fino al XVIII, che necessita di fondi per il restauro e l'apertura al pubblico.

La pubblicazione dei risultati definitivi è prevista per febbraio 2023, a seguito della quale verrà lanciato anche il consueto bando per la selezione dei progetti d'intervento in base al quale tutti i proprietari – pubblici o non profit – e i portatori di interesse dei luoghi che avranno ottenuto almeno 2.500 voti potranno presentare alla Fondazione una richiesta di sostegno sulla base di specifici progetti d’azione. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: