Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

Museo diffuso

Le Dimore storiche aprono le loro porte: dalla Villa del Gattopardo a Palazzo Matarazzo le visite in Sicilia

Domenica 21 maggio torna la Giornata Nazionale dell'Associazione che apre gratuitamente castelli, rocche, ville e giardini storici del Paese

Di Redazione |

Il più grande museo diffuso d’Italia riapre le porte. Domenica 21 maggio torna la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, giunta quest’anno alla XIII edizione. Saranno oltre 500 i monumenti che apriranno: castelli, rocche, ville, parchi e giardini visitabili gratuitamente, in un’immersione nella storia che rende il nostro Paese unico al mondo.

L’iniziativa, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Case della Memoria, la Federazione Italiana Amici dei Musei (FIDAM) e Federmatrimoni ed Eventi Privati (Federmep), ha ricevuto il patrocinio di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco e del Ministero della Cultura. Media partner dell’evento saranno il TGR e RAI Pubblica Utilità. Tra le dimore siciliane che aprono al pubblico, nel capoluogo siciliano, la Villa del Gattopardo appartenuta alla nobile famiglia dei Principi di Lampedusa situata nella piana dei Colli della città, oggi del tutto ristrutturata ed anche residenza alberghiera, Palazzo Trinacria, sede della Fondazione Pietro Barbaro, il primo complesso costruito appositamente e con destinazione d’uso d’albergo della città di Palermo. Restando in provincia di Palermo, a Piana degli Albanesi aprirà la Masseria Rossella, luogo di pace e relax dove saranno previste tante attività per gli amanti dello sport e della natura, nello splendido scenario del bosco Ficuzza.

Masseria Rossella

In provincia di Siracusa, a Carlentini si segnala Palazzo Matarazzo edificato tra la fine del XVIII e gli inizi del XIX secolo. A Ragusa il Palazzo Schininà di Sant’Elia, costruito alla fine del XVIII secolo e sito UNESCO. In provincia di Trapani la Tonnara Foderà di Magazzinazzi, una delle cinque tonnare site sul litorale del Golfo di Castellammare, interamente costruita dalla famiglia Foderà ed il suo museo.

Villa Cutore Recupero

Ed infine, nel cuore di Catania, la Villa liberty Cutore Recupero.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: