Notizie locali
Pubblicità

Cultura

Finanziati i lavori della Villa romana del Casale di Piazza Armerina

Il progetto, per un importo complessivo di 6.340.908,66 euro, grazie al finanziamento inserito nel "Piano di Sviluppo e Coesione", sarà appaltato entro l’anno

Di Redazione

Sono state finanziate dalla Regione Siciliana le opere di completamento del restauro della Villa romana del Casale di Piazza Armerina (Enna) e gli interventi per la realizzazione delle nuove coperture. Il progetto, per un importo complessivo di 6.340.908,66 euro, grazie al finanziamento inserito nel "Piano di Sviluppo e Coesione", sarà appaltato entro l’anno: il Piano di Sicurezza e Coordinamento prevede che le opere finanziate vadano a gara entro la fine del 2022. Intanto è in dirittura di arrivo un secondo progetto di poco più di tre milioni di euro che riguarderà in particolare le opere relative agli impianti musivi della Villa del Casale e che porta complessivamente l'investimento sul sito archeologico a oltre 9 milioni di euro. Il progetto prevede interventi strutturali sui manufatti e soprattutto la realizzazione di adeguate e moderne coperture per la salvaguardia e il mantenimento dei mosaici. 

Pubblicità

«Nel corso di questi due anni - sottolinea l’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Alberto Samonà - il Governo Musumeci ha lavorato instancabilmente per riqualificare e rendere più attrattive le aree interne della Sicilia con importanti interventi nella provincia di Enna, dove congrue risorse sono state destinate a potenziare l’offerta culturale, valorizzare i siti regionali e migliorarne la fruizione. Il corposo intervento consentirà di affrontare le criticità esistenti e di effettuare un intervento molto atteso per proteggere i mosaici e per accrescere l’attrattività dell’area archeologica». 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA