Notizie locali
Pubblicità

Cultura

Primi visitatori per la "Vara" all'aeroporto di Roma

“L’Ultima Cena” resterà in esposizione al “Leonardo da Vinci” di Fiumicino sino al prossimo 21 marzo 

Di Luigi Scivoli

Da ieri il gruppo sacro “L’Ultima Cena” è esposto all’aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci” di Fiumicino dove rimarrà sino al prossimo 21 marzo per la promozione della Settimana Santa di Caltanissetta.

Pubblicità

 

 

E’ arrivato allo scalo capitolino giovedì pomeriggio intorno alle ore 18 e subito dopo è stato effettuato lo scarico delle casse con dentro i vari “pezzi” della Vara che hanno viaggiato sul Tir dell’impresa Floridia specializzata nel trasporto di opere d’arte. Le casse sono state aperte e sono iniziate le operazioni di ricomposizione del gruppo sacro che si sono protratte sino a notte inoltrata e sono terminate alle ore 3 di ieri mattina con la collocazione de “L’Ultima Cena” nella grande teca di vetro di protezione dopo avere sistemato sul tavolo della Vara due grande forme di pane che i panificatori nisseni hanno portato da Caltanissetta.

Poi alle ore 11, sempre di ieri, è stata effettuata l’inaugurazione dell’esposizione alla quale ha partecipato l’intera delegazione di Caltanissetta composta dal sindaco Roberto Gambino, dagli assessori comunali Marcella Natale e Fabio Caracausi, il presidente dell’associazione panificatori (proprietaria della Vara) Antonio Amico con Michele Pace, il presidente dell’associazione “Giovedì Santo” Roberto Morgana con l’assistente spirituale monsignor Gaetano Canalella, la soprintendente per i beni culturali Daniela Vullo, il coordinatore dell’iniziativa Michele Spena, Alessandro Barrafranca e Arcangelo Giammusso. C’era anche il sottosegretario al ministero delle infrastrutture e della mobilità Giancarlo Cancelleri.

 

 

La benedizione è stata impartita da mons. Gaetano Canalella e dal cappellano dell’aeroporto di Fiumicino. Nei vari interventi effettuati è stato illustrato lo scopo dell’iniziativa che è quello di “rafforzare l’identità di Caltanissetta anche promuovendo la cultura della Settimana Santa perché questo importante appuntamento sia conosciuto non solo nella nostra regione ma anche a livello nazionale in un’ottica di promozione culturale e turistica ma soprattutto di Caltanissetta”.

Il sottosegretario Cancelleri ha detto che l’esposizione della Vara a Fiumicino costituisce “una vetrina prestigiosa, una grande opportunità per la mia città di farsi vedere dal mondo nelle sue meravigliose bellezze artistiche” e ha aggiunto: “E’ un onore per noi essere qui, portare un pezzo della nostra cultura nissena; siamo sicuri che quest’opera che ha emozionato tutti noi emozionerà sicuramente ogni passante nelle prossime settimane”.

Subito attorno al gruppo sacro, sistemato di fronte al bar più importante dell’aeroporto, si sono riuniti numerosi curiosi e molti passeggeri attratti dalla bellezza della Vara che è maggiormente evidenziata dall’illuminazione che ha. E’ poi seguito un avvicendamento di visitatori. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: