Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Economia

Borsa:Europa nervosa guarda a timori recessione,Milano -0,2%

In calo energia e utility. Euro in calo sul dollaro

Di Redazione |

MILANO, 10 OTT – Borse europee nervose con la fiducia degli investitori che continua a scendere a ottobre e le preoccupazioni per una recessione economica globale. I mercati guardano con timore anche l’escalation della guerra in Ucraina con la reazione di Mosca all’esplosione del ponte della Crimea. Fari puntati anche sulle mosse delle banche centrali per frenare la corsa dell’inflazione. L’euro è in calo sul dollaro a 0,9699. L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,4%. In flessione Londra (-0,6%),Parigi (-0,7%), Madrid (-0,5%), Milano (-0,2%) mentre è in controtendenza Francoforte (+0,1%). Sui listini pesano l’informatica (-1,2%), con la stretta degli Usa alle esportazioni della Cina, e l’energia (-1,1%), con il petrolio in calo. Il Wti scende a 91,93 dollari al barile (-0,7%) e il Brent a 97,14 dollari (-0,8%). In flessione anche le utility (-1%), con il gas in discesa. Ad Amsterdam il prezzo scende a 152 euro al megawattora (-2,7%), mentre l’Ue potrebbe raggiungere una intesa sul piano a novembre. In positivo le auto (+0,1%) con Renault (+4,2%) che dialoga con Nissan per rafforzare l’alleanza. Deboli le banche (-0,1%) mentre corrono le Tlc (+0,9%). A Piazza Affari scivola Saipem (-4%). Male anche gli altri titoli legati al petrolio con Eni (-0,8%) e Tenaris (-1,1%). In netto calo Tim (-1,9%) e Prysmian (-1,6%). Prosegue in calo Atlantia (-0,4%) a 22,56 euro, sotto il prezzo dell’opa fissato a 23 euro per azione. Nel listino principale sugli scudi Inwit (+2,1%). Bene anche Mps (-1,2%),mentre si lavora per l’aumento di capitale, Generali (+1,1%) e Banca Generali (+0,6%).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: