Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

agenzia

Fto, ‘Antitrust avvia procedimento cautelare contro Ryanair’

L'audizione dinnanzi al Collegio è fissata per il 18 aprile

Di Redazione |

ROMA, 04 APR – “Abbiamo appreso che l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella sua adunanza di ieri 3 aprile, ha deliberato l’avvio del procedimento cautelare contro Ryanair, volto a verificare l’effettiva sussistenza dei requisiti necessari all’adozione di eventuali misure cautelari atte a ripristinare e mantenere condizioni concorrenziali nel mercato interessato, fissando l’audizione dinnanzi al Collegio per il 18 aprile”. Lo annuncia all’ANSA il presidente di Fto – Federazione Turismo Organizzato di Confcommercio Franco Gattinoni, che ha segnalato al Garante “le condotte di Ryanair e la sua posizione dominante su un numero molto ampio di mercati del trasporto aereo” e ora accoglie con favore l’avvio di tale procedimento cautelare. “In attesa della conclusione del procedimento istruttorio in corso (che dovrebbe terminare entro dicembre 2024) l’Autorità – spiega Gattinoni – ha ritenuto che sussistano i presupposti per valutare nel frattempo l’adozione di una misura finalizzata a sospendere le azioni di Ryanair volte a bloccare del tutto o in parte la vendita di voli Ryanair da parte delle agenzie fisiche e online. Tale misura permetterebbe alle agenzie di accedere all’offerta di voli Ryanair alle medesime condizioni tecnico-economiche offerte ai consumatori finali sul sito ryanair.com e senza che Ryanair debba remunerare in alcun modo le agenzie fisiche e/o online”. Secondo Fto, l’Agcm ha rilevato che la condotta di Ryanair – che fa leva sulla sua posizione dominante detenuta sui mercati del trasporto aereo per estendere il suo potere di mercato all’offerta degli altri servizi turistici – appare “arrecare un pregiudizio grave e irreversibile per le agenzie viaggi e, di conseguenza, per i consumatori, essendo loro preclusa, nel pieno della stagione di prenotazione dei voli per le vacanze estive, la possibilità di avere accesso in maniera ampia, effettiva, continua e trasparente ai voli Ryanair”. Le condotte di Ryanair – spiega Gattinoni – comportano che i consumatori, che vorrebbero acquistare i voli presso delle agenzie, oltre a non poter acquisire un volo Ryanair al prezzo più conveniente e/o voli combinati e prodotti composti, sono privati delle tutele assicurate dalla normativa consumeristica applicabile, per esempio quelle previste per i pacchetti turistici dal Codice del Turismo, offerte invece dalle agenzie di viaggi”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: