Notizie locali
Pubblicità

Economia

A Catania primi inserimenti lavorativi per percettori del reddito di cittadinanza

NElla provincia etnea oltre 30 aziende hanno aderito al progetto dedicato

Di Redazione

Un team di esperti in politiche attive del lavoro è sceso in campo a Catania per la massima riuscita del Pon Inclusione del Distretto Socio Sanitario 16 con il compito di contattare le aziende ospitanti i tirocini extracurriculari per supportare l’abbinamento di coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza con le aziende ospitanti, in collegamento con i Centri per l’Impiego. Specifico il loro ruolo: fornire alle aziende una sintesi degli incentivi per eventuali assunzioni al completamento del tirocinio per ridurre i costi.

Pubblicità

L’opportunità è dedicata soprattutto ai percettori del Reddito di cittadinanza residenti a Catania, Misterbianco e Motta Sant'Anastasia, che potranno beneficiare di 6 mesi di formazione 'on the job' in aziende per riqualificare le proprie competenze e migliorare la spendibilità del mercato del lavoro, avvantaggiati inoltre di un’indennità mensile di 600 euro. In programma 600 dotazioni per i tirocini del Pon Inclusione del valore di 4 mila euro ciascuno, previste dal Distretto Socio Sanitario 16 e il relativo territorio di riferimento.

"Il particolare periodo di crisi legato alla pandemia, che comunque dobbiamo cominciare a lasciarci alle spalle - spiega l'assessore ai Servizi sociali Giuseppe Lombardo e Giusi Delfa dirigente del servizio all’assessorato alla famiglia - guardando alla possibile ripresa, imporrà a tutte le aziende una programmazione delle risorse umane. Con i giusti percorsi ed incentivi le aziende potranno ottenere un minor impatto del costo del lavoro, a fronte di una forza lavoro rinnovata". A Catania oltre 30 aziende hanno aderito al progetto dedicato ai percettori del Reddito di Cittadinanza. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: