Notizie locali
Pubblicità

Economia

Bce, nel board alcuni contrari a gradualità nel rialzo tassi

'Potrebbe presupporre un aggiustamento troppo lento'

Di Redazione

ROMA, 07 LUG - Durante la riunione della Bce del 9 giugno, alcuni membri del board hanno espresso "opinioni diverse sulla necessità e sull'interpretazione della gradualità" nel rialzo dei tassi, perché "potrebbe essere fuorviante" se interpretata come "un ritmo di aggiustamento troppo lento o troppo rigido" nell'orientamento della politica monetaria. In particolare, per alcuni occorre evitare che la gradualità precluda "incrementi dei tassi di interesse superiori a 25 punti base". E' quanto si legge nei resoconti della riunione del 8-9 giugno pubblicati dalla Bce. Più in generale "I rischi legati alla pandemia sono calati ma la guerra continua ad essere un significativo rischio al ribasso per la crescita. In particolare, un grande rischio sarebbe un ulteriore interruzione nelle forniture energetiche alla zona euro", ha detto il capo economista della Bce, Philip Lane, durante la riunione del board del 9 giugno.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA