Notizie locali
Pubblicità

Economia

Benzina: prosegue effetto accise ma si torna a salire

Primi interventi al rialzo sui prezzi raccomandati, Eni +6 cent

Di Redazione

ROMA, 24 MAR - Si fa sentire l'effetto del taglio delle accise sui prezzi praticati dei carburanti, ma la nuova salita messa a segno ieri dalle quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi genera primi interventi al rialzo sui prezzi raccomandati: Eni +6 cent/litro su benzina e diesel. Secondo le rilevazioni di Quotidiano energia, scendono, intanto, i prezzi alla pompa per lo sgravio fiscale deciso dal Governo su benzina, diesel e Gpl: stando ai dati aggiornati a ieri, il prezzo medio nazionale si è ridotto, rispetto al giorno precedente, di 23 cent al litro su benzina e diesel self service e di 20 cent al litro sul servito. Più nel dettaglio, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self scende a 1,881 euro al litro (2,115 il valore del giorno prima). Il prezzo medio praticato del diesel self scende a 1,862 euro/litro (contro 2,097). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è a 2,047 euro/litro (2,248 il dato precedente). La media del diesel servito va a 2,032 euro/litro (contro 2,235). In calo anche i prezzi praticati del Gpl, sempre per l'effetto accise, con valori che vanno da 0,849 a 0,882 euro/litro (no logo 0,870). Infine, il prezzo medio del metano auto si posiziona tra 2,036 e 2,369 (no logo 2,129).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: