Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus, Governo valuta riduzione delle bollette

Economia

Bollette, aumenti tra 770 e 1200 euro a famiglia

Aumenti da incubo, le previsioni del presidente di Nomisma. "Senza interventi del governo avremmo un aumento del 61% per il gas"

Di Redazione

 «Dati gli aumenti in corso, in assenza di interventi del governo avremmo un aumento del 61% per 
il gas; per l’elettricità del 45%, con una spesa complessiva su base annuale nel 2022 di 1.200 euro in più a famiglia. Con gli interventi per ora annunciati (3,8 miliardi) più il ripetersi di quanto fatto prima (5 miliardi) l’aumento sarà del 40% per il gas e per l’elettricità del 28% con una spesa di 770 euro in più a famiglia». Sono le previsioni del presidente di Nomisma Energia, Davide Tabarelli, fatte tenendo conto di un consumo medio annuale di 1.400 metri cubi di gas e 2.700 kilowattora di elettricità. 

Pubblicità

 Mai come quest’anno le stime degli aumenti per l’anno alle porte saranno amare per i cittadini: l'Osservatorio nazionale Federconsumatori ha calcolato, infatti, l'impatto che il 2022 avrà sui conti delle famiglie, con un aggravio stimato di 1.228,80 euro annui. 
 Si tratta - spiega l’organizzazione dei consumatori - di un "andamento al rialzo trainato dall’aumento dei costi dei beni energetici, che incidono fortemente sui costi di trasporto e produzione». Per Fedeconsumatori il rialzo del costo di energia elettrica e gas «si stima durerà almeno fino al secondo trimestre 2022», pesando in maniera notevole sui costi delle famiglie. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: