Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Asia a ranghi ridotti, Tokyo chiusa, futures positivi

Attesa per trimestrali, in arrivo bilancia commerciale Italia

Di Redazione

MILANO, 18 LUG - Borse a ranghi ridotti in Asia e Pacifico nella prima seduta della settimana con Tokyo chiusa per la Giornata della Marina. Positivi gli altri listini, da Taiwan (+1,16%) a Seul (+1,9%) e Sidney (+1,23%), insieme a Hong Kong (+2,49%), Shanghai (+1,34%), Singapore (+0,7%) e Mumbai (+0,96%) ancora in fase di contrattazioni. In rialzo i futures sull'Europa e su Wall Street in vista delle trimestrali e delle decisioni che alcune banche centrali prenderanno giovedì sui tassi, tra cui la Bce. Atteso nella mattinata il saldo della bilancia commerciale italiana e nel pomeriggio la fiducia costruttori negli Usa. In forte crescita l'inflazione in Nuova Zelanda, con un tasso annuo del 7,3%, contro il 7,1% atteso, come non avveniva da ben 32 anni. Cala il dollaro nei confronti delle principali valute. Rialzano infatti la testa l'euro, a 1,0093 dollari, la sterlina a 1,189 dollari e lo yen, che passa di mano a 138,22 unità per ogni singolo biglietto verde. In progresso il greggio (Wti +1,3% a 98,86 dollari al barile), con il Brent (+1,51% a 102,69 dollari al barile) ormai sopra quota 100 dollari. Crescono anche il gas naturale (+3,75% a 165,55 euro al MWh ad Amsterdam) e i principali metalli, con l'acciaio in rialzo dell'1,78% a 3.770 dollari la tonnellata, a seguito dell'impegno di Pechino a sostenere la crescita economica in Cina. Sugli scudi Bank of China (+2,6%) sulla piazza di Hong Kong, dove corre il colosso petrolifero Petrochina (+4,34%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: