Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Asia chiude contrastata tra guerra in Ucraina e covid

In rialzo Tokyo (+0,2%), chiusa la Cina.Lo yen debole su dollaro

Di Redazione

MILANO, 05 APR - Le Borse asiatiche, orfane dei listini cinesi chiusi per festività, chiudono contrastate. Gli investitori concentrano la loro attenzione sull'andamento della guerra in Russia e le nuove sanzioni in arrivo per Mosca. Resta alta l'attenzione sul fronte della crescita economica globale mentre le banche centrali esprimono preoccupazione per l'andamento la crescita dell'inflazione. I Cina fari puntati su eventuali nuove misure restrittive per contenere l'aumento dei contagi da coronavirus. Chiude in rialzo Tokyo (+0,19%). Sul fronte valutario lo yen tratta a 122,54 sul dollaro e a 134,44 sull'euro. A contrattazioni ancora in corso è in calo Mumbai (-0,36%) mentre è piatta Seul (+0,05%). Sul fronte macroeconomico in arrivo gli indici markit pmi servizi di Spagna, Italia, Francia, Regno Unito e dell'Eurozona. Dalla Francia attesa anche la produzione industriale e dall'Italia il deficit/Pil del quarto trimestre 2021. Dagli Stati Uniti prevista la bilancia commerciale e la variazione settimanale scorte petrolio (Api). In programma la riunione Ecofin.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: