Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: escalation in Ucraina pesa su Asia

Tokyo -1,71%

Di Redazione

MILANO, 22 FEB - Gli indici azionari in Asia perdono terreno, per la terza seduta consecutiva sull'escalation delle tensioni in Ucraina. Localmente la nuova stretta normativa sul settore tecnologico cinese hanno messo alla prova gli investitori. L'indice MSCI Asia Pacifico è crollato fino al 2,1% al minimo di tre settimane, Tokyo ha perso l'1,71%, Seul l'1,3%, Shanghai lo 0,96%, Shenzhen l'1,23% e Hong Kong, ancora aperta, cede il 2,8 per cento. "In effetti, attendiamo sanzioni contro la Russia dall'Occidente, che introdurrebbero un livello elevato di instabilità finanziaria nei mercati globali" commenta un analista. "E poi la rappresaglia sul taglio delle forniture di gas all'Europa, dove l'aumento dei prezzi potrebbe distruggere la domanda e innescare una maggiore inflazione".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: