Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa accelera con banche e trimestrali, Milano +1%

Rendimento Btp in calo, a Piazza Affari vola credito con Banco

Di Redazione

MILANO, 20 APR - Migliorano le Borse europee in prossimità di metà seduta, con Londra che avanza dello 0,4%, Francoforte dello 0,8%, Milano dell'1% e Parigi dell'1,2% in attesa, questa sera, dell'ultimo confronto televisivo tra Macron e Le Pen prima del voto di domenica. Gli investitori stanno guardando con favore alle buone trimestrali arrivate oggi, come quelle di Danone e Heineken, e ai dati sulla produzione industriale nell'Eurozona, cresciuta a marzo dello 0,7%, in linea con le attese. Banche (+1,9% l'indice Stoxx di settore) e utility (+1,3%) tirano la volata sui listini con le auto (+1,3%) che reagiscono bene nonostante i brutti dati sulle immatricolazioni di marzo A Piazza Affari si mette in luce Banco Bpm (+5%), promosso da Mediobanca ad outperform sulla prospettiva di possibili scalate da parte di Unicredit (+1,7%) o del Credit Agricole. Ma a correre sono tutti i bancari con in testa Intesa (+3,1%), Mediobanca (+2,9%) e Bper (+2,6%). Bene anche Poste (+2,3%), Fineco (+1,8%) ed Hera (+1,7%). In controtendenza, invece, Amplifon (-1,6%), Cnh (-1%), Tim (-0,6%) e Terna (-0,5%). Stellantis avanza dell'1,3% come pure Leonardo, promossa da Morgan Stanley. Lo spread Btp-Bund è poco mosso a 162 punti base mentre ritracciano i rendimenti dei titoli di Stato in tutta l'eurozona, con il decennale italiano che paga il 2,48%. Sul fronte dell'energia salgono gas (+2,4% a 96 euro i future ad Amsterdam) e petrolio (il brent e il wti avanzano di mezzo punto percentuale, rispettivamente, a 103,34 e a 107,98 dollari al barile).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: