Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa conferma rosso con Wall Street, Milano -1,1%

In calo il petrolio e il gas, lo spread scende e naviga a 202

Di Redazione

MILANO, 07 GIU - Le Borse europee confermano il rosso con l'avvio di Wall Street in negativo mentre la Banca Mondiale avverte che la crescita globale frena e i rischi di stagflazione aumentano. Sui mercati resta l'attesa per i verbali della Bce di giovedì e, il giorno dopo, per l'inflazione Usa. L'indice d'area del Vecchio Continente, lo stoxx 600, cede quasi un punto percentuale con i titoli legati al servizi al consumo, automotive e tecnologici sotto vendita. Tiene, invece, l'energia con il petrolio (wti -0,3% a 118 dollari al barile, brent 0,31% a 119 dollari) e gas (-0,79% a 81,9 euro al megawatt) in calo. Scende anche lo spread tra Btp e Bund che, dopo un avvio a 208 punti, si muove nell'area dei 202 punti con il rendimento del decennale italiano al 3,31%. Tra le singole Piazze Francoforte perde l'1,06%, Parigi l'1,09%. Contiene le perdite invece Londra (-0,22%). Milano è in linea con il resto dei listini e cede l'1,1% con il Ftse Mib che resta ampiamente sopra i 24mila punti (24.264). Tra i peggiori Iveco (-2,97%), Tim (-2,77%), Nexi (-2,41%) così come Banca Generali (-2,4%), Intesa (-2,22%) .Slancio invece per Leonardo (+2,41%) . Sul fronte dei cambi l'euro si conferma debole a 1,066 sul dollaro. Il rublo è stabile, tanto sul biglietto verde con cui scambia a 61,4, quanto sulla moneta unica con cui passa di mano a 65,7 per unità. La Borsa di Mosca con il Moex naviga sulla parità (+0,12%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: