Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa fiacca senza Londra, giù futures, Milano -0,7%

Spread sale a 210 punti, risale greggio dopo aumento Opec+

Di Redazione

MILANO, 03 GIU - Borse europee fiacche in attesa dell'avvio degli scambi Usa, i cui contratti futures sono in territorio negativo nel giorno dopo i dati del mercato sul lavoro Usa nel giorno in cui viene diffuso l'indice Pmi composito di maggio . Pochi gli scambi, con Londra chiusa anche oggi per festeggiare i 70 anni di regno della regina Elisabetta II. Milano (Ftse Mib -0,73%) è la peggiore, preceduta da Madrid (-0,17%), Francoforte (+0,06%) e Parigi (+0,08%). In ulteriore crescita il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi a 210 punti, con il rendimento annuo italiano in rialzo al 3,37%, come nel gennaio del 2018. Riparte il greggio dopo il passo indietro dovuto alla decisione di Opec+ di aumentare la produzione di 648mila barili al giorno in luglio e in agosto, mentre sale il gas (+1,44% a 85,15 euro al MWh) sulla piazza di Amsterdam. Le vendite colpiscono il settore dei microprocessori da ams-Osram (-4,04%) ad Infineon (-1,6%) ed Stm (-1,15%). Deboli i bancari Fineco (-2,77%), Banco Bpm (-1,21%), Intesa (-0,7%) e Mediobanca (-0,57%). Poco mosse Credit Agricole (-0,18%) e Sabadell (-0,14%), in lieve rialzo Bnp e SocGedn (+0,28% entrambe) insieme a Unicredit (+0,21%). Proseguono invece gli acquisti sui titoli del lusso, spinti dalla fine dell'emergenza coronavirus in Cina. Richemont guadagna l'1,7% e Adidas l'1,34%. pesanti Stellantis (-2,54%) e Volvo (-1,9%), più caute Ferrari (-1,1%), Bmw (-1,05%), Mercedes (-0,46%) e Renault (-0,34%). In controtendenza Leonardo (+1,27%), con il ritorno di fiamma dell'interesse di Rheinmetall e di Knds per l'acquisizione della ex Oto Melara e della ex Wass.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: