Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa in ordine sparso, futures deboli, Milano -0,6%

Attese scorte greggio Usa, in arrivo domani inflazione di luglio

Di Redazione

MILANO, 09 AGO - Si muovono in ordine sparso le principali borse europee in attesa dell'avvio dei listini Usa, i cui futures sono in calo. Francoforte (-0,95%) e Milano (-0,6%) sono le peggiori, precedute da Parigi (-0,35%), Londra (+0,05%) e Madrid (+0,14%). In rialzo oltre le stime il costo della manodopera negli Usa (+10,8% contro il +9,5% atteso), in arrivo l'indice sulla fiducia economica e le anticipazioni dell'American Petroleum Institute sulle scorte settimanali di greggio. Proprio quest'ultimo si muove in rialzo (Wti +1,22% a 91,87 dollari al barile e +1,29% a 97,9 dollari al barile). Attesi per domani gli indici dei prezzi al consumo di luglio in Cina, in Germania, in Italia e negli Usa, dove verrà pubblicato il saldo mensile del bilancio federale. In Piazza Affari salgono Bper (+1,58%), Eni (+1,29%), Tenaris (+1,21%), e Generali (+0,93%). Pesano invece Stm (-2,86%), Pirelli (-2,59%), Interpump (-2,42%), Stellantis 8-1,76%) ed Iveco (-1,48%). Fiacche Unicredit (-0,31%) e Banco Bpm (-0,23%), piatta Intesa 8+0,03%). Nel resto d'Europa acquisti su TotalEnergies (+2,17%), Bp (+1,98%) e Shell (+1,56%). Pesano i produttori di microprocessori ams-Osram (-5,65%) e Infineon (-3,05%). Segno meno per gli automobilistici Volkswagen (-1,26%), Renault (-1%) e Bmw (-0,83%), brillanti i bancari Standard Chartered (+2,17%) e Hsbc (+1,61%). Bene Bbva (+0,88%), più caute Sabadell (+0,42%) e NarWewst (+0,31%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: