Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa migliora, ma resta debole, Wall Street in rialzo

Male banche e auto. Bene i petroliferi col greggio che sale

Di Redazione

MILANO, 17 MAR - Migliorano, pur restando deboli, le principali Borse europee, dopo che Wall Street ha girato in positivo. La Piazza migliore resta Londra (+0,7%), seguita da Parigi (+0,1%), Madrid (-0,2%) e Francoforte (-0,6%). Fanalino di coda ancora Milano (-1,1%), con lo spread Btp-Bund a 150,2 punti e il rendimento del decennale italiano all'1,886%. Rincara l'oro (+0,2%) a 1.947 dollari l'oncia, mentre la situazione geopolitica legata all'Ucraina segna il 22/o giorno di conflitto e il Covid resta sullo sfondo, tra l'allentamento delle misure di contrasto in Europa e il crescere di nuovi casi, anche in Cina. L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, è quasi piatto (-0,01%). Pesano in negativo le banche, come Intesa (-4,5%), Unicredit (-5,2%) e Bnp Paribas (-3%) ed eccezioni come Hsbc (+0,5%), con la Bank of England che ha rialzato i tassi. Lo stesso le auto, da Renault (-4,8%) a Bmw e Stellantis (-2,7% entrambi). Bene invece l'energia, con i petroliferi in rialzo, da Equinor (+3,3%9 a Lundin (+3,5%), col greggio sempre in rialzo (+6,5%) a 101,6 dollari al barile e il brent a 105,3 dollari. Rallenta la salita il prezzo del gas in Europa, con le quotazioni dei future ad Amsterdam (+5,1%) a 107,7 euro al MWh e a Londra (+6,8%) a 257 penny per unità termica (Mmbtu).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: