Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa nervosa guarda a Ucraina, Londra piatta

Bene energia e Difesa, attesa anche per le minute della Bce

Di Redazione

MILANO, 03 MAR - Molto nervosismo e forte volatilità sui mercati azionari europei nella prima parte della giornata, con gli indici che oscillano anche molto ampiamente attorno alla parità guardando al secondo round di trattative Ucraina-Russia e alle ipotesi di un cessate il fuoco. Madrid è la Borsa peggiore e cede lo 0,6%, con Francoforte in calo dello 0,4% dopo aver toccato un ribasso anche superiore al punto percentuale. Piatte Londra e Amsterdam, in rialzo di poche frazioni il listino di Parigi. Dopo le conferme di un progressivo aumento dei tassi da parte della Fed, gli operatori guardano anche alle minute sull'ultima riunione del 'board' della Bce, che saranno diffuse a metà giornata e che potranno indicare le reali intenzioni di Francoforte sulla possibile stretta monetaria. Sui prezzi del petrolio e dell'energia (con il gas che, dopo aver toccato il record di giornata, è sceso sotto quota 190 euro al Mwh) sono ovviamente i gruppi di settore a trainare gli acquisti. Bene anche quelli della Difesa (la francese Thales cresce del 6%), mentre pagano le società con forte esposizione su Mosca, come il gruppo anglo-russo di estrazione di metalli preziosi Polymetal, che scivola del 32%.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: