Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa poco mossa. Parigi e Londra +0,1%, Milano -0,2%

Futures Usa positivi, sale produzione Italia, attesa quella Ue

Di Redazione

MILANO, 13 APR - Procedono senza particolari scostamenti le principali borse europee con i futures Usa positivi dopo il balzo segnato dalla produzione industriale italiana in febbraio e in attesa del dato Ue. Le migliori sono Parigi (+0,15%) e Londra (+0,11%). Madrid cede lo 0,05%, Milano lo 0,2% e Francoforte lo 0,54%. Il rialzo del greggio (Wti +0,36% a 100,94 dollari al barile) e del gas (+1,49%a 103,75 euro) nonostante la nella stagione spinge i titoli dell'energia da Eni (+2,52%) a Repsol (+2%) TotalEnergies (+1,5%), Shell e Bp (+0,9%) entrambe. C'è tensione sui titoli di stato, con il differenziale tra Btp e Bund tedeschi che si stabilizza a 163,6 punti, ma il rendimento annuo dei titoli decennali italiani sale di 7 punti al 2,47%, contro gli 8 punti in più nel Regno Unito, i 5,2 in Germania e i 4,6 in Francia. Bene i bancari Hsbc (+0,77%), Bnp (+0,93%), CaixaBank (+1,15%) e SocGen (+0,73%) insieme a NatWest (+0,93%), mentre in Piazza Affari gira al rialzo Unicredit (+0,72%), accelera Banco Bpm (+1,42%), ma resta fiacca Intesa (-0,2%). Difficoltà per gli automobilistici Stellantis (-1,22%), Ferrari (-1,45%), Volvo (-1,16%) e Renault (-0,52%), che scontano la carenza di microprocessori, i cui produttori Infineon (-1,45%), Ams-Osram (-1,34%) ees Stm (-0,6%) segnano il passo. In luce Tim (+4%) in Piazza Affari, su ipotesi di un interesse di Apax e Iliad, ritirata dal listino di Parigi lo scorso 14 ottobre.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: