Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa positiva dopo Wall street, Milano +1,3%

Lievi tensioni sullo spread, euro risale a 1,005 contro dollaro

Di Redazione

MILANO, 15 LUG - I mercati azionari del Vecchio continente confermano il rialzo dopo i dati Usa tra i quali la produzione industriale in frenata e la partenza ampiamente positiva di Wall street: la Borsa migliore è quella di Francoforte che sale di due punti percentuali, seguita da Amsterdam (+1,6%), Madrid (+1,4%), con Milano che cresce dell'1,3% sempre attenta alle vicende politiche. Parigi sale dell'1,1%, con Mosca in aumento dell'1% nell'indice Moex in rubli e di tre punti con l'Rtsi espresso in dollari. Resta qualche tensione sullo spread, che si muove attorno ai 211 punti base con il rendimento del Btp decennale al 3,26% in aumento di tre punti base. L'euro appare più solido e ondeggia tra quota 1,005 e 1,006 contro il dollaro dopo che ieri era tornato sotto la parità in concomitanza con la salita di Draghi al Quirinale. Il gas scende del 7% a 161 euro al Megawattora, con il petrolio in rimonta del 2% a 97 euro. In Piazza Affari, piuttosto volatile, Iveco e Pirelli crescono del 4%, con Enel di aumento di oltre tre punti percentuali. Debole Tim (-2,2% a 0,22 euro), in forte discesa 'tecnica' con un passaggio in asta di volatilità Saipem, che scende del 25% teorico dopo la conclusione dell'aumento di capitale con l'intervento delle banche, alcune delle quali hanno annunciato l'imminente avvio di oltre il 67% delle azioni inoptate rilevate. Tra i titoli minori, Rcs resta molto forte e sale del 14% dopo la pace con Blackstone.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: