Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa:Europa rallenta con energia e auto, Milano -1,8%

In calo i future Usa. Euro debole sul dollaro

Di Redazione

MILANO, 09 MAG - Le Borse europee rallentano, appesantite dall'energia (-1,1%) e dal comparto dell'auto (-1,8%). Sui mercati torna il nervosismo con gli investitori che guardano all'andamento dell'economia globale, l'aumento dell'inflazione e la stretta monetaria. Resta alta l'attenzione anche sul fronte della guerra in Ucraina ed i negoziati con la Russia. In calo i future Usa mentre sul fronte valutario l'euro continua a indebolirsi sul dollaro a 1,0535 a Londra. L'indice d'area stoxx 600 cede l'15%. Maglia nera Milano (-1,8%). Male anche Parigi (-1,4%), Londra (-1,3%), Francoforte (-1%) e Madrid (-0,6%). Scivola l'informatica (-2,4%). In flessione l'energia con il petrolio in calo. Il Wti si attesta a 107 dollari al barile (-2,5%) e il Brent a 110 dollari (-2%). Male anche le utility (-0,7%), con il prezzo del gas in calo a 96 euro al Mwh ad Amsterdam. Performance negativa anche per le banche (-0,7%) e le assicurazioni (-1,1%). A Piazza Affari peggiorano Amplifon (-5%) e Diasorin (-4,8%), in linea con il comparto europeo. Male anche Prysmian (- 4%) e Ferrari (-3%). Rallenta il comparto dell'automotive con Pirelli (-2,4%), Iveco (-2,2%), Cnh (-2%) e Stellantis (-1,8%). Vendite sul banche dove sono in rosso Banco Bpm (-1,8%), Intesa (-1,5%), Mps (-1,4%), Unicredit (-1%). Debole Bper (-03%), nel giorno dei risultati del primo trimestre. In controtendenza rispetto al listino Leonardo (+1,6%) e Tenaris (+0,4%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: